.. della libertà di viaggiare senza guida.
..del sudore per aver camminato sotto al sole con lo zaino sulle spalle.
.. dello stupore che da vedere qualcosa che fino a quel momento avevi solo immaginato.
.. della sensazione che da provare cibi nuovi, vivere posti nuovi.
E di nuovo della libertà di essere un viaggiatore e nulla più.
È lunedi, piove e non ho nessuna voglia di lavorare. Riesco solo a pensare che l’anno scorso il 14 di marzo stavamo scorazzando per la Thailandia.
Adesso invece sono davanti ad un computer a cercare di capire come farò ad arrivare a casa senza bagnarmi anche le mutande.
A questo punto credo che l’unica consolazione possibile sia il cioccolato.
Vado al super.. vediamo se il viaggio fino al mondo fatato del consumismo me ripiglia!!

Annunci