La Calabria è bella.
Mi sembra come un’adolescente, che inconsapevole della propria bellezza tenta di seguire a tutti i costi la massa. E si rende brutta, volgare, stupida o ignorante.
Ma se la si guarda più a lungo si scopre che è come i due elementi che la dominano: il mare e la montagna. Io la vedo così…. inespugnabile come i boschi della Sila, profonda e irruenta come le acque del Tirreno. La Calabria è bella… e con tanto girovagare me ne ero proprio dimenticata.

Ci volevano le mie compagne di viaggio, alle quali ho fatto da Cicerone per qualche giorno, per riscoprire (o scoprire) angoli della mia terra che mi erano ormai sconosciuti.
Certo ho anche ritrovato quelle cose che mi hanno fatta scappare via..
L’ipocrisia cattolica, la paura per tutto ciò che è nuovo e non viene publicizzato in Tv, il passare sopra a troppe cose sbagliate….
Ma…… in quale altro posto del mondo ci avrebbero abbordato dei ragazzini di 14 anni?
Hanno fatto avvicinare un portavoce più piccolo che ci ha chiesto:
“Signorine scusate.. siete occupate?Perchè i miei amici vogliono conoscervi!”
E Ari ha prontamente risposto: “si siamo occupate.. e potremmo anche essere le vostre madri!!”
Il ragazzino si è scusato.. è andato a riportare la notizia agli amici… e avrà sicuramente pensato….
Mia madre non si metterebbe mai in topless!!!

Abbiamo riso a crepapelle. Potere del macho calabro 😉

Annunci